PICCOLA PESCA – L'INTERVISTA IMMAGINARIA

il Giornale di SARDEGNA Lunedì 22 NOVEMBRE 2004 pag. 9

Pista prioritaria
Paolo: Pitzianti, perché “Piccola pesca”?
Pitzianti: Perché per presenza poligono, pescatori pescano pochissimo: pescherecci poco pieni, pesciolini pesano poco… perciò “Piccola pesca”. Prima però preferirei puntualizzare. Posso?
Paolo: Prego.
Pitzianti: Precisiamo: Pinna (progressista precedente parlamento) pensò per primo “Piccola pesca”, proponendomi persuasivo: “Provaci Pitzianti”.
Paolo: Potresti per piacere presentarcela?
Pitzianti: Provo. Politici passati, periodo postbellico (prostrandosi, prostituendosi), permisero potenti Patto Pan-atlantico prendersi possedimenti: presero penisola presso Porto Pino, pèlago Palmas, promontorio prospiciente… perfino Perdasdefogu. Proclamando pomposamente promisero: “più possibilità per popolazione, più posti, più paghe”. Puttanate! Pura propaganda! Prevaricatori pugnaci presto portarono portaerei, proiettili pesanti, piombo, procurando preoccupanti patologie.
Paolo: Poi?
Pitzianti: Poi piccoli proprietari persero poderi, per pastori proibito pascolare pecore, per pescatori proibito pescare, proibito persino passare! Popolazione poté proprio poco; pena, privazioni, povertà, problemi per procurare pane prole piangente… purtroppo parecchi proscritti partirono, peregrinarono per penisola: praticamente profughi. Pescatori periodicamente protestano per proteggere pesca – parimenti pescatori portoricani – però possono poco. Pazzesco! Politicanti proni pararono proprio posteriore per pochi pìccioli… Pagliacci, paraculi!
Paolo: Pellicola politicizzata?
Pitzianti: Politicizzata? Preferisco piuttosto parole Peppetto Pilleri; presentandola pronunciò pubblicamente: “Pellicola profonda, pungente, polemicamente provocatoria, per prender parte problematiche presenti, per pensare, partecipare, proporre pace”.

Postscriptum: Posso permettermi perorazione personale? Personaggi-pescatori paiono professionisti, protagonista particolarmente portentoso. Pellicola Pitzianti “Piccola pesca” (produttore Pablo) programmazione presso Polisala: proiezioni pomeridiane. Profittàtene, prendete posto. Peccato perderla!

_____

N.B. questo pezzo – con la struttura del tautogramma – diede origine alla mia collaborazione col Giornale di Sardegna

Questa voce è stata pubblicata in diario dei pensieri sparsi e taggata come . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

One Response to PICCOLA PESCA – L'INTERVISTA IMMAGINARIA

  1. Paolo Beccari dicono:

    paolo!
    Praticamente perfetta!
    Poesia polifonica, parole pungenti, potrebbe passare per provocazione potenti…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *