I palloni sono rotondi

“Il quadro che si va definendo attorno a quella che è stata chiamata Calciopoli è chiaro: con spregiudicatezza è un attacco che è partito non direttamente su Silvio Berlusconi ma sul miglior ministro del suo governo Peppe Pisanu. E’ un vero e proprio colpo di Stato mediatico da parte dei poteri forti che lanciano così segnali pericolosi.”

Purtroppo la scrittura non è in grado di rendere l’accendo biscardiano del senadore gianfranco rotondi segretario della demograzia gristiana che ha proferito questa perla. L’ossessione dei poteri forti… ormai la usano solo quelli che li detengono… il cavaliere, Moggi, ora ‘stu Rotondi. Prima o poi toccherà anche a Provenzano farvi ricorso!

E ancora: “Chiedo alle massime autorità dello Stato di intervenire e porre fine a questo tentativo di macellazione di uno dei migliori ministri della Repubblica italiana e di sventare il tentativo in atto di mettere in un angolo il leader del centro-destra. Quello a cui stiamo assistendo è una operazione di chiara matrice strumentale che porta la firma in calce dei poteri forti a cui, evidentemente, non è andata giù l’ottimo risultato che il Cavaliere e il centro-destra hanno ottenuto dalle elezioni politiche. Se questa è la prova di forza dell’inizio di questa legislatura allora siamo messi davvero male”. 

Che ne pensate? A parte gli spropositi, a me suona come un’ excusatio non petita per procura altrettanto non petita… nessuno aveva ancora parlato del cavaliere, lo fa lui, Rotondi, il paladino dei poteri deboli! Ve l’immaginate la stampa che tace sull’intercettazione della telefonata di Pisanu? Così facendo tutelerebbe i poteri deboli per attaccare quelli forti?  

Questa voce è stata pubblicata in diario dei pensieri sparsi e taggata come , , . Aggiungi ai segnalibri il permalink.

5 Responses to I palloni sono rotondi

  1. paolo dicono:

    preciso: il comunicato con le dichiarazioni di Rotondi è del 17 maggio ore 12.06

  2. paola dicono:

    io non ne posso più. sono stremata. mi dimetto da cittadina italiana! rinuncio, abiuro, non so più neanche cosa dire, ma per pietà qualcuno metta un bavaglio a questa gente! non c’è dimostrazione contraria che tenga al loro sproloquiare. non c’è alcuna possibilità che si accorgano del ridicolo. non c’è più neanche la pazienza di perdere tempo a cercare qualcosa d’intelligente dietro le lor parole…

    forse ho il bioritmo negativo! baci all’Eli!

  3. jp dicono:

    “Sventare il tentativo in atto di mettere in un angolo.”
    Mi fa orrore il politichese condito da metafore incongrue… Cortina di fumo e doppiopetto.
    Ma quando manderanno gli avvisi di garanzia per malespressione/malpensazione?

  4. Paolo dicono:

    Non è politichese, jp! E’ geometria piana, in fondo.

  5. evacarriego dicono:

    mondìeu, vorrei nome cognome e indirizzo di questi poteri forti, una buona volta: non si può accusare l’aria fritta di ogni episodio disdicevole che accade nella repubblica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *