BIOGRAFIA

 

foto colori: Paolo Beccari foto b/n: Marcello

Sono nato a Cagliari il 01/05/1964.
Titoli di studio: Maturità Classica, Laurea in Odontoiatria all’Università di Cagliari e Post Graduate biennale alla New York University in Chirurgia Orale e Parodontologia (1994-1996). Esercito la libera professione a Cagliari.

LEGGI PIU’ SOTTO L’OMONIMIA CHE CREA QUALCHE CONFUSIONE…

Volumi pubblicati:

Buenos Aires troppo tardi (Arkadia, 2010), romanzo sulla dittatura militare argentina;

Scrittori à la carteLa nouvelle cuisine della letteratura sarda (con lo pseudonimo Gustavo Pratt) illustrato da Giorgio Podda: 18 parodie/imitazioni di altrettanti autori isolani in forma di ricette  (Aìsara, 2008);

img_g_17

Doppio gioco (CUEC, 2004);

L’ufficio del pietrisco (Poliedro, 2003);

Insonnie newyorkesi (Il Maestrale, 1998);

Inoltre ho pubblicato numerosi racconti in diverse raccolte collettive, fra le quali: AA. VV.: “NeroCagliari e dintorni” Aìsara, 2007; AA. VV.: “Cartas de logu: scrittori sardi allo specchio” (a cura di Giulio Angioni), CUEC, 2007; Il racconto “Gli anni dei dragoni” nel terzo quaderno di “Monumenti aperti”, manifestazione e volumetto realizzati dal Comune di Cagliari, 2010; un racconto-contributo in: Flavio Soriga: “Nuraghe Beach” Laterza, 2011; Autori Vari: “Le Prince noir. Omaggio ad André Héléna” (a cura di Alessandro Greco), Aìsara, 2012; Autori Vari: “La cella di Gaudí. Storie di galeotti e di scrittori” Arkadia, 2012; Autori Vari: “Piciocus” (a cura di Francesco Abate), Edizioni Caracò, 2012; AA. VV.: “Cagliari. Racconti della città del sole“. Arkadia, 2015; AA. VV.: “Giganti di pietra“, Arkadia 2016.

 

 

 

 

 

 

 

 

Da giornalista pubblicista ho curato una rubrica settimanale e la rassegna stampa estera sui quotidiani del gruppo Epolis (2004-2010) e più recentemente ho collaborato alle pagine “Libri” de L’Unione Sarda (2015-2016).

Ho ideato e condotto il programma radiofonico “Cono Sur“: la musica, la cultura, l’attualità dell’America Latina (RadioPress 2009 – 2012).
Sono stato relatore in numerosi laboratori di scrittura creativa presso: la Biblioteca Metropolitana “Emilio Lussu” di Cagliari – già Biblioteca Provinciale – (2004 e 2017); la Biblioteca Comunale di Selargius; la Biblioteca dei Laboratori di Cittadinanza, Villa Clara, c/o Cittadella della Salute – Presìdi dei Libri; e in due cicli di cinque incontri ciascuno presso l’Unione dei Comuni del Sinis-Montiferru (2012) e presso il Comune di Borore (2012-2013).
A quattro mani col regista, nonché coinquilino newyorkese, Enrico Pitzianti ho scritto il soggetto per lungometraggio da cui è stata tratta la sceneggiatura del film “Tutto torna“ (2008) ambientato e girato (dallo stesso Pitzianti) a Cagliari.
Infine ho avuto un’esperienza di scrittura particolarissima: i testi per il videogame Side Effectz(SFZ) presso la software house Mediola… anche se purtroppo non uscì mai in commercio (1999-2002).

Sono stato fra i soci fondatori dell’Associazione Culturale “Su Bentu Estu” (un’ideazione del vulcanico amico, poeta improvvisatore e saggista Paolo Zedda), attiva nella produzione di cantu a tenore (i CD dei Tenores de Oniferi “A s’òmine” 1994, “A s’andira” 1997) e rassegne di musica etnica e commistioni fra questa e la musica colta e il jazz, nonché del tour statunitense “Music of Sardinia” (1996) coi Tenores de Oniferi e il maistru ‘e launeddas Giampaolo Ibba. Mi sono occupato della grafica dell’Associazione Su Bentu Estu e per un periodo della mia mia vita ho disegnato e dipinto (sarebbe meglio dire “ho pasticciato”).

*  *  *

N.B.: Non ho nessun rapporto, se non quello dell’omonimia, con un altro Paolo Maccioni (1934-2015) autore pure lui di alcuni libri. Vallo a spiegare ai motori di ricerca che uniscono e fondono sotto un’unica voce i libri miei e i suoi!

*  *  *

Aggiungo questi begli scatti del fotografo Adriano Mauri che ringrazio. Bravissimo! PSnormalmente al lavoro indosso la mascherina e sono ben meno inquietante, ma si sa, le esigenze del set… ^_^

libreria BN libreria colori

Maccioni_dentista

Questa voce è stata pubblicata in Senza categoria. Aggiungi ai segnalibri il permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *